“Sustainable Development Goals “ – I diciassette obiettivi per lo sviluppo sostenibile

La Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile (Rio + 20) che si è svolta a Rio de Janeiro, in Brasile dal 20-22 giugno 2012, ha lasciato un documento politico ” The future we want” che contiene misure chiare e pratiche per l’attuazione dello sviluppo sostenibile.
A Rio, gli Stati membri hanno deciso di avviare un processo per sviluppare una serie di obiettivi di sviluppo sostenibile, ed hanno anche adottato linee guida innovative sulle politiche di green economy.
Questi obiettivi, “Sustainable Development Goals” (SDGs), costituiranno la base per l’agenda globale di sviluppo sostenibile a partire dal 2015 e fino al 2030.
17 obietti vi di sviluppo sostenibile

Sustainable Development Goals

Goal 1 End poverty in all its forms everywhere
Goal 2 End hunger, achieve food security and improved nutrition and promote sustainable agriculture
Goal 3 Ensure healthy lives and promote well-being for all at all ages
Goal 4 Ensure inclusive and equitable quality education and promote lifelong learning opportunities for all
Goal 5 Achieve gender equality and empower all women and girls
Goal 6 Ensure availability and sustainable management of water and sanitation for all
Goal 7 Ensure access to affordable, reliable, sustainable and modern energy for all
Goal 8 Promote sustained, inclusive and sustainable economic growth, full and productive employment and decent work for all
Goal 9 Build resilient infrastructure, promote inclusive and sustainable industrialization and foster innovation
Goal10 Reduce inequality within and among countries
Goal 11 Make cities and human settlements inclusive, safe, resilient and sustainable
Goal12 Ensure sustainable consumption and production patterns
Goal13 Take urgent action to combat climate change and its impacts*
Goal14 Conserve and sustainably use the oceans, seas and marine resources for sustainable development
Goal15 Protect, restore and promote sustainable use of terrestrial ecosystems, sustainably manage forests, combat desertification, and halt and reverse land degradation and halt biodiversity loss
Goal16 Promote peaceful and inclusive societies for sustainable development, provide access to justice for all and build effective, accountable and inclusive institutions at all levels
Goal 17 Strengthen the means of implementation and revitalize the global partnership for sustainable development

Fonti: 

https://sustainabledevelopment.un.org/focussdgs.html

http://profumodimare.forumfree.it

 

Condividi et Ìmpera

Molti mi chiedono esempi di approcci etici alla comunicazione. Positivo, rincuorante ed interessante che ci sia questa curiosità. Ecco allora un esempio – fra i tanti – che origina da un semplice pensiero laterale. Possiamo dire, semplificando molto, che il mestiere del pubblicitario porta gli addetti ai lavori ad usare la retorica e la “forza” della ripetizione, come strumenti di persuasione. Anche “la retorica classica (quella di Aristotele e dei sofisti) usava la strategia del ricorso alle emozioni per attirare l’attenzione dei destinatari e convincerli di una determinata tesi”(wikipedia). Tenetevi stretti.

La tesi da comunicare oggi è quella della CONDIVISIONE. Un cambio di paradigma che interviene suggerendo un nuovo e letteralmente rivoluzionario approccio al consumo per far fonte alla carenza di risorse e al mortificante senso di inadeguatezza prodotto dagli attuali modelli essi stessi inadeguati alla situazione.

condivisione di oggetti e alimenti

Fonte: http://ecobnb.it

In un periodo di evidente crisi generale (la cui origine è tutta da scoprire) è ovvio che cali la domanda. Ma se le capacità dei comunicatori sono davvero prestate alle necessità delle aziende, questa è l’occasione per dar fondo alle qualità analitiche del pensiero che produce innovazione nelle politiche industriali e in quelle del mondo della comunicazione. Continue Reading →

EXPO2015: arredare il pianeta

Eccoci a parlare di EXPO con la consapevolezza che fra pro e contro è come stare fra incudine e martello. Del resto, da questa rubrica che autodefinisco coraggiosa, non ci si può aspettare che una visione laterale e critica, che non significa negativa, ma critica. Cominciamo.
Sui social la reputazione di Expo è poco incexpo 2015-arredare il pianetaoraggiante. E i social sono il mezzo/contenitore più declamati in questo periodo: o gli si dà credito sempre o mai. Qualunque commento rischia di apparire populista e demagogico. Ma restando sul tema dell’etica in comunicazione risulta evidente che un luogo costruito su un tema portante e importante come Continue Reading →

News: FINANZA ETICA E SOSTENIBILE, INVESTIRE IN AGRICOLTURA CONVIENE

Finanza etica e sostenibileAcqua, ambiente, agricoltura, energie rinnovabili. Sono questi i punti di forza della nuova finanza Etica e Sostenibile, nuove opportunità negli investimenti reali nel rispetto e nella sostenibilità dei temi ambientali, sociali e di governance.

I mega trend – Questo è quello che emerge da una corretta lettura delle attuali tendenze di sviluppo macroeconomico globale “Il mondo è attraversato da mega trend che consistono in cambiamenti sociali, ambientali e demografici che impattano e impatteranno l’umanità negli anni a venire. Questi mega trend inarrestabili, influenzano e influenzeranno i nostri consumi, la regolamentazione e l’economia globale per molto tempo e sono in grado di influenzare l’andamento dei mercati azionari e dei titoli che vi trovano quotazione.” Continue Reading →

Internet e libertà d’espressione

Stati Uniti ed Unione Europea incentivano la libertà in Rete. Ma in Italia il web non è visto di buon occhio dalle istituzioni.

libertà di espressione su internet e social networkLibertà d’espressione e Internet sembra essere un binomio inscindibile. O almeno così dovrebbe essere. In effetti, è da quando il web – così come lo conosciamo noi – ha esordito negli anni ’90 che il globo intero inneggia allo “strumento più libero e democratico che c’è”. Ma sarà vero? Continue Reading →