Come l’innovazione tecnologica può supportare lo sviluppo sostenibile?

Questo post nasce dall’esigenza di argomentare cosa oggi, allo stato attuale del Paese Italia, possiamo definire drivers” per uno sviluppo sostenibile.
Ritengo egregia l’iniziativa del periodico on-line “EconomyUp.it”, risalente a qualche mese fa, di diffondere in occasione di SMAU 2013 una versione cartacea con le 10 parole chiave per lo sviluppo, declinate da 10 campioni del Made in Italy. A prescindere dai nomi dei protagonisti, quello che colpisce è la ricorrenza delle parole “innovazione” e “sostenibilità. Come l’innovazione tecnologica può supportare lo sviluppo sostenibile Continue Reading →

Corporate Social Responsibility sempre più presente nelle grandi realtà aziendali

 

social responsibility_ethical businessSempre più aziende aprono alla Csr, la Corporate Social Responsibility (responsabilità sociale d’impresa) che integra politiche di welfare aziendale e sociali al business in senso stretto. Ma chi anima il dibattito sul tema? In primo luogo le multinazionali, le grandi realtà aziendali sempre più protagoniste della diffusione della Csr. Lo rileva l’Osservatorio sulla Corporate Social Responsibility realizzato da Mimesi360 presentato in occasione del ”Salone della Csr e dell’innovazione sociale” organizzato presso l’Università Bocconi di Milano. L’Osservatorio ha analizzato conversazioni e articoli web sul tema, nel periodo Continue Reading →

L’etica in azienda: la consapevolezza imprenditoriale

Per poter diventare azienda leader nel mercato è fondamentale partire da una buona organizzazione interna e da un equilibrato rapporto con i propri collaboratori

etica aziendale_ethical business

Chiunque abbia un’attività commerciale o gestisca un’azienda sa bene che questa crisi ha amplificato il rischio di ricevere insoluti o addirittura di essere vittime di vere e proprie truffe da parte di clienti e fornitori senza scrupoli. Eppure negli ultimi anni è cresciuto notevolmente il numero di imprese che affermano di fare dell’etica aziendale il loro presupposto fondamentale. Se questo da una parte fa loro onore, dall’altra sarebbe utile comprendere cosa intendono quando fanno un’affermazione così importante.

Da un sondaggio fatto presso un campione rappresentativo di aziende del nord Italia è emerso che per etica aziendale si intende spesso la volontà di relazionarsi in maniera professionale e corretta con i clienti. Non tutti contemplavano i fornitori. Quasi nessuno i propri collaboratori. Questa è solo la più evidente delle anomalie, poiché se si vuole dare realmente un buon servizio ai propri clienti è impensabile farlo senza il pieno coinvolgimento dei fornitori e, soprattutto, delle persone che lavorano all’interno dell’azienda. In questo modo l’etica tanto sbandierata su brochure e siti internet diventa una parola vuota e spesso contraddittoria rispetto alla realtà dei fatti.

Vediamo perché, con un semplice esempio: Continue Reading →